Localizzazione

Cosa c'è qui vicino a Castrignano de' Greci?



Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: <5000
  • Localizzazione: Entroterra
  • Localita:
  • Castrignano de' Greci:

    Castrignano dei Greci è una cittadina in grado di coniugare le bellezze artistiche e architettoniche del territorio con il divertimento e la buona cucina. Non mancheranno i pub e le discoteche in cui intrattenervi, divertirvi e allietare le vostre serate. Il paesaggio rurale circostante vi consentirà invece di riconciliarvi con la natura. Esso mostra le caratteristiche tipiche dei centri della Grecìa Salentina, con la presenza di uliveti, ficheti, vigne e delle colture cerealicole, che si alternano alle masserie e alle costruzioni della civiltà...

    Leggi tutto

    ... contadina.  L'itinerario delle chiese e delle case a corte. Come per tutti i paesi del Salento, anche Castrignano dei Greci divide le proprie origini tra storia, mito e legenda. Di certo, la dominazione bizantina ha impresso segni profondi nella cultura materiale e immateriale della comunità, evidenti nella lingua e nella struttura urbana, prima che Castrignano passasse sotto il controllo di diverse famiglie feudali. Un buon modo per andare alla scoperta della città è quello di seguire l’itinerario delle chiese e delle “case a corte”. Il punto di partenza non può che essere la Chiesa Madre dell'Annunziata, costruita nel 1878 sulle fondamenta di una preesistente struttura religiosa. Dotata di una pianta a croce latina, sormontata da una grande cupola, si caratterizza per il campanile a tre piani coperto da mattonelle di maiolica che risplendono alla luce del sole. A seguire, si incontra la Chiesa dell'Immacolata, edificata nel 1650. Questa struttura presenta al suo interno un pregevole altare barocco, attribuito al noto architetto leccese Giuseppe Zimbalo, e una copertura a botte interamente dipinta che rappresenta una tipica soluzione architettonica della tradizione salentina. Fuori dall’abitato, nell’area del cimitero, sorge invece la Chiesa della Madonna dell'Arcona, eretta nel 1731 a seguito del ritrovamento di un'icona bizantina della Vergine col Bambino, venerata appunto sotto il titolo dell'Arcona. Moltissime sono le cappelle, sparse tra l’abitato e la campagna, come quelle della Madonna Addolorata, di San Rocco e di San Vito, fino alle più recenti cappelle di San Leonardo e di Santa Rita da Cascia. Suggestiva è anche la Cripta di Sant’Onofrio, edificata nel VI secolo dai monaci basiliani e successivamente posta in disuso e interrata. Riscoperta nel 1965 e resa fruibile, al suo interno sono presenti alcune tombe oltre a un altare, un fonte battesimale e un'acquasantiera scolpiti e incastonati nella roccia. Tra gli affreschi superstiti è ancora possibile scorgere una Vergine col Bambino e un santo anonimo ascrivibili ai secc. XVI-XVIII. Percorrendo le vie del centro storico di Castrignano dei Greci vi imbatterete nel Castello De Gualtieris, costruito nel Cinquecento sui resti di un'antica struttura medievale. A partire dal Settecento è stato oggetto di numerosi rimaneggiamenti volti a ingentilirne il prospetto e il cortile interno. All'interno si distingue il portale adornato da motivi floreali, angeli e mascheroni che dal piano terra, dove trovavano posto le scuderie, il forno e i magazzini, conduce al piano nobile. Infine, osserverete le c.d. “case a corte”: strutture insediative tipiche della Grecìa Salentina, composte da diverse unità abitative affacciate su uno stesso cortile. Le costruzioni rurali. La campagna di Castrignano dei Greci è costellata da numerose masserie, sorte dapprima come costruzioni fortificate contro le incursioni saracene e turche e poi divenute, a tutti gli effetti, insediamenti produttivi tipici della ruralità salentina. Nella porzione settentrionale del territorio di Castrignano dei Greci giace la più antica di queste strutture: la Masseria Pozzelle, costruita con materiali locali. Le altre masserie, che potrete raggiungere a piedi o in bicicletta, sono denominate Scinéom, Arcona, Mauro Monaco e Marrugo. Lungo il tragitto, vi imbatterete nel resto delle costruzioni rurali tipiche di questo territorio: dalle pagliare o "furnieddhi", realizzati con le pietre ricavate dal dissodamento dei terreni, alle aie, ai trappeti, ai palmenti. Sulla strada provinciale per Corigliano è ancora presente un palmento, comprendente una piccola vasca scavata nella roccia per pigiare l’uva e un pozzetto di scolo in cui veniva depositato il mosto.   In un avvallamento della porzione settentrionale della cittadina si trovano le cosiddette "pozzelle" (in lingua grika "ta fréata"), un insieme di piccole cisterne scavate nel banco roccioso e adibite alla raccolta dell'acqua. Nei pressi di molte cisterne si possono ancora notare i solchi lasciati dalle catene e dalle funi per il sollevamento dell'acqua. Oggi questo luogo costituisce un parco attrezzato posto nelle immediate vicinanze del centro storico.    Una delle tappe de La Notte della Taranta. Castrignano dei Greci ospita in agosto una delle diverse tappe del noto concerto itinerante de "La Notte della Taranta", tra le più significative manifestazioni di cultura popolare in Italia e in Europa. Dedicato alla riscoperta, alla valorizzazione e alla contaminazione della musica tradizionale salentina, il festival è sorto su iniziativa dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina e dell’Istituto "Diego Carpitella". In occasione del concerto di Castrignano dei Greci, artisti, musicisti ed etnomusicologi si alterneranno in un’esibizione unica che vi catapulterà in una fusione mistica tra tradizione e sincretismo.  

    Chiudi

  • Polizia Indirizzo: Via Costantinopoli, 49
  • Polizia Telefono: 0836583086
  • Infopoint Indirizzo: Via Costantinopoli, 49
  • Infopoint Telefono: 0836583216
  • Infopoint Web: amatox@libero.it
  • Proloco Indirizzo: Via Francesco Monosi, 24


Castrignano dei Greci è una cittadina in grado di coniugare le bellezze artistiche e architettoniche del territorio con il divertimento e la buona cucina. Non mancheranno i pub e le discoteche in cui intrattenervi, divertirvi e allietare le vostre serate. Il paesaggio rurale circostante vi consentirà invece di riconciliarvi con la natura. Esso mostra le caratteristiche tipiche dei centri della Grecìa Salentina, con la presenza di uliveti, ficheti, vigne e delle colture cerealicole, che si alternano alle masserie e alle costruzioni della civiltà contadina. 







Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Castrignano de' Greci Per te

Castrignano dei Greci è una cittadina in grado di coniugare le bellezze artistiche e architettoniche del territorio con il divertimento e la buona cucina. Non mancheranno i pub e le discoteche in cui intrattenervi, divertirvi e allietare le vostre serate. Il paesaggio rurale circostante vi consentirà invece di riconciliarvi con la natura. Esso mostra le caratteristiche tipiche dei centri della Grecìa Salentina, con la presenza di uliveti, ficheti, vigne e delle colture cerealicole, che si alternano alle masserie e alle costruzioni della civiltà contadina.