Informazioni pratiche


  • Feste Sacre:

Localizzazione

  • Descrizione:

Nel suggestivo borgo di Otranto i festeggiamenti in onore dei protettori, i Martiri di Otranto, sono molto sentiti. Nel 1480 Otranto subì un duro attacco dai Saraceni che s'impossessarono del borgo, commettendo ogni sorta di crudeltà. Ottocento uomini coraggiosi, dopo aver rifiutato di convertirsi all'Islam, furono decapitati sul colle della Minerva. Gli invasori rimasero nella città fino a che gli aragonesi non la liberarono. È uno degli appuntamenti più attesi dell'estate con tre giorni di festeggiamenti intensi. Il 13 agosto è interamente dedicato alla commemorazione civile dell'eccidio degli ottocento martiri di Otranto, mentre il giorno seguente si svolgono le funzioni religiose e la tradizionale processione con l'urna contenente le reliquie dei Beati Martiri per le vie della cittadine. Le luminarie pervadono le strade principali del paese e numerose bancarelle si preparano ad accogliere locali e turisti. La musica della banda allieta le serate e, dopo la mezzanotte, c'è il suggestivo spettacolo pirotecnico in mare.



Vedi sul tuo navigatore!