Informazioni pratiche


  • Feste Sacre:

Localizzazione

  • Descrizione:

Spongano dedica due feste in onore della sua protettrice Santa Vittoria, la fanciulla di nobili origini romane che subì il martirio per aver rifiutato di omaggiare la dea Diana, dopo aver ripudiato il marito e scacciato un drago della terra dove il marito stesso l'aveva mandata in esilio. La prima festa si svolge il 22 dicembre, conosciuta come la “Festa delle panare” è caratterizzata dall'usanza di preparare dei cesti in vimini ricolmi di sansa, ovvero noccioli e scarti dell'olio d'oliva, e decorati con fiori, dopodichè questi vengono lasciati bruciare lentamente. Furono i baroni Bacile di Castiglione a portare nel Medioevo il culto della santa romana a Spongano, eletta poi a patrona del paese intorno al 1600 in seguito al miracoloso intervento che salvò i raccolti dalla distruzione a causa di un violento temporale. Ad agosto invece, si rinnova l'appuntamento con la grande festa, che è molto importante per i cittadini perchè è un'occasione di ritrovo ma anche per la profonda devozione verso la patrona del paese.



Vedi sul tuo navigatore!