Informazioni pratiche


  • Feste Sacre:

Localizzazione

  • Descrizione:

Il culto di Sant'Antonio da Padova a Zollino è presente da molti secoli, molto probabilmente è stato portato nella cittadina salentina durante il dominio spagnolo. Il santo divenne il protettore di Zollino in seguito ad un avvenimento miracoloso, del quale si narra che il 23 agosto del 1898 stava per abbattersi su Zollino un potente uragano, un nero "zzunfione" (così é chiamato l'uragano nel dialetto locale) che oscurò il cielo e iniziò ad appropriarsi con violenza del paese. La gente fuggiva per le strade e in preda al panico si rifugiò in chiesa per pregare Sant'Antonio. Fu così che decisero di portare la statua del santo per le strade del paese e davanti all'improvvisata processione l'uragano cambiò direzione, allontanandosi da Zollino. La zona del miracolo fu dedicata al Santo e nel 1994 venne eretto un monumento in suo onore. Ogni anno Zollino ringrazia il suo protettore con le celebrazioni liturgiche nella data canonica del santo e con un ricco programma di festeggiamenti per ricordare la data del miracolo.



Vedi sul tuo navigatore!