Localizzazione

  • Comune: Diso
  • Provincia: Lecce
  • Indirizzo: Piazza Municipio, 16
  • Civico: 16
  • Telefono: 0836920724
  • Fax: 0836922189
  • E-mail: segreteria.comune.diso@pec.rupar.puglia.it
  • Web http://www.comune.diso.le.it/


Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: <5000
  • Localizzazione: Costiero
  • Localita:
  • Diso:

    Diso costituisce un ottimo compromesso per chi intende soggiornare nel basso Salento: con le sue piccole dimensioni, la vicinanza al mare e ai principali centri del Capo di Leuca, consente una vacanza all’insegna del riposo lontani dal...

    Leggi tutto

    ... clamore. Antiche origini.  Diso vanta origini molto antiche riconducibili al periodo messapico, probabilmente già esisteva intorno all’anno Mille. Nel corso dei secoli le vicende del piccolo borgo sono procedute di pari passo con quelle della vicina Castro. Non sono mancate le fasi storiche, in particolare il periodo napoleonico, in cui Diso ha avuto un ruolo preminente nell’economia del territorio, tanto da registrare un’espansione edilizia e demografica. Agli inizi dell’Ottocento, infatti, Diso era capoluogo delle frazioni di Marittima e di Castro e, in quanto tale, gestiva le principali attività del territorio. Castro sarebbe divenuto comune autonomo solo nel 1977 lasciando a Diso il controllo del territorio di Marittima.   Menhir Vardare. Le antiche origini di Diso si confermano anche nella presenza, nelle campagne circostanti il centro abitato, del “Menhir Vardare” rinvenuto nel 1980. Il megalite, alto 1.73 m, ha preso il nome dalla località in cui è situato.   Luoghi di culto. Da visitare la Chiesa Madre di San Giacomo e Filippo, risalente al XVIII secolo, dedicata ai santi patroni. È stata edificata sui resti di un’antica chiesa romanica dell’XI secolo, come si chiarisce nell’epigrafe posta sulla facciata principale. Colpisce l’utilizzo del carparo, una pietra probabilmente proveniente dalle cave della vicina Ortelle. Molto bella anche la Chiesa di San Francesco d’Assisi annessa all’ex Convento di frati cappuccini, edificato nei primi anni del Seicento e molto frequentato da una numerosa comunità di frati per diversi anni finchè non venne soppresso. La Chiesa è stata riaperta al culto solo nel 1961 e conserva lo stile sobrio come dettato dall’ordine francescano. Particolarmente suggestiva è la piccola Cappella di Sant’Oronzo risalente alla metà del Seicento, che si affaccia sull’omonima piazza. Si contraddistingue per la semplicità del complesso sormontato da una piccola torre campanaria. 

    Chiudi

  • Descrizione Info Frazioni:

    La frazione di Marittima. Anche la frazione ha origini messapiche, successivamente ha fatto parte della Contea di Castro fino ai primi anni dell’Ottocento quando ha vissuto un breve periodo da comune autonomo. Una caratteristica del territorio di Marittima, sia lungo la costa che nell’entroterra, è la presenza di numerose torri a partire da quella costiera di avvistamento, Torre Lupo, edificata fra Quattrocento e Cinquecento lungo la strada litoranea per Castro. Anche in paese furono costruite delle torri a difesa degli abitanti tra le quali si segnala la Torre di Alfonso, attigua al palazzo baronale, per la bellezza artistica e la sua imponenza. Marittima è nota anche per la bellezza della sua marina soprattutto in località Acquaviva, una...

    Leggi tutto

    ... suggestiva insenatura che fende la scogliera e scende dolcemente verso il mare, si caratterizza per la presenza di numerose sorgive che rendono l’acqua, come richiama lo stesso nome della località, molto fresca. 

    Chiudi

  • Polizia Indirizzo: Comando c/o Sede Municipale
  • Polizia Telefono: 0836922308
  • Proloco Indirizzo: Via Roma, 8, Marittima
  • Proloco Telefono: 08369207204


Diso costituisce un ottimo compromesso per chi intende soggiornare nel basso Salento: con le sue piccole dimensioni, la vicinanza al mare e ai principali centri del Capo di Leuca, consente una vacanza all’insegna del riposo lontani dal clamore.

La frazione di Marittima. Anche la frazione ha origini messapiche, successivamente ha fatto parte della Contea di Castro fino ai primi anni dell’Ottocento quando ha vissuto un breve periodo da comune autonomo. Una caratteristica del territorio di Marittima, sia lungo la costa che nell’entroterra, è la presenza di numerose torri a partire da quella costiera di avvistamento, Torre Lupo, edificata fra Quattrocento e Cinquecento lungo la strada litoranea per Castro. Anche in paese furono costruite delle torri a difesa degli abitanti tra le quali si segnala la Torre di Alfonso, attigua al palazzo baronale, per la bellezza artistica e la sua imponenza. Marittima è nota anche per la bellezza della sua marina soprattutto in località Acquaviva, una suggestiva insenatura che fende la scogliera e scende dolcemente verso il mare, si caratterizza per la presenza di numerose sorgive che rendono l’acqua, come richiama lo stesso nome della località, molto fresca. 







Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Diso Per te

Diso costituisce un ottimo compromesso per chi intende soggiornare nel basso Salento: con le sue piccole dimensioni, la vicinanza al mare e ai principali centri del Capo di Leuca, consente una vacanza all’insegna del riposo lontani dal clamore.