Localizzazione

Cosa c'è qui vicino a Castri di Lecce?



Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: <5000
  • Localizzazione: Entroterra
  • Localita:
  • Castri di Lecce:

    Questo piccolo centro dell’entroterra adriatico vi offrirà diverse soluzioni, grazie alla sua particolare collocazione a pochi passi da Lecce, dalla riserva naturale de Le Cesine e dal centro commerciale della vicina Cavallino. Caratterizzata da interessanti esempi dell’architettura barocca, Castrì mostra i suoi punti di forza in una campagna dominata da antichi uliveti secolari e in una pasticceria di alta scuola, particolarmente apprezzata nel circondario e nel capoluogo di...

    Leggi tutto

    ... provincia.  Un'origine remota e l'unione di due casali. I diversi megaliti presenti sul territorio di Castrì, come il Menhir della Luce collocato nei pressi dell'omonima cappella e il Menhir Croce sulla strada provinciale per il vicino centro di Pisignano, testimoniano la presenza di insediamenti dell'uomo in questi luoghi sin dall'età neolitica. Il toponimo "castrum" sembra suggerire l'origine romana del piccolo borgo che, tuttavia, ha assunto la sua attuale fisionomia solo alla fine dell’Ottocento, con l'unione dei due distinti casali di Castriguarino e Castrifrancone nel comune di Castrì.  Un piccolo centro monumentale. Come in ogni borgo o città del Salento, spesso le più preziose testimonianze dell'architettura civile e religiosa sono custodite nel centro storico. Castrì non fa eccezione e tra i suoi edifici antichi più importanti vanno certamente annoverate le chiese: la seicentesca Chiesa di Santa Maria della Visitazione, in origine chiesa matrice del casale di Castriguarino; la settecentesca Chiesa di San Vito, un tempo chiesa matrice del casale di Castrifrancone edificata sulle fondamenta di un preesistente edificio cinquecentesco; la baroccheggiante Chiesa di Santa Maria delle Grazie; la Cappella della Madonna della Luce, edificata nel 1570 come antico limite della cinta urbana; la Cappella della Madonna Immacolata, costruita nel 1858, alla Cappella della Trinità, ristrutturata radicalmente nel Settecento. Tra le strutture civili, si segnalano il Palazzo Vernazza e le residenze nobiliari di Palazzo Barbano, Palazzo Calò Pirtoli, Palazzo Doria. Palazzo Vernazza fu edificato nella prima metà del Seicento e radicalmente trasformato nel 1724. Caratterizzato da uno stile barocco e da un ampio portale in bugnato, gli interni sono impreziositi con motivi architettonici di gusto settecentesco e si distribuiscono intorno al cortile centrale.   Immerso negli olivi secolari, a pochi passi dal mare. L’abitato di Castrì è circondato da una fascia di campagna profonda, dominata da fitti boschi di oliveti secolari frammisti a macchia mediterranea. Si tratta di una delle zone più suggestive dell’antica plaga dell’ogliarola, varietà dell’olivo tra le più delicate e pregiate, che si distende sull’intera porzione nord-orientale del Salento, da Lecce fino a Carpignano Salentino. A pochi km dal centro abitato vi è la costa adriatica e le note località balneari di Torre dell’Orso, San Foca e Torre Specchia Ruggeri, oltre alla riserva naturalistica de Le Cesine. 

    Chiudi

  • Polizia Indirizzo: Via Roma, 45
  • Polizia Telefono: 0832826451
  • Proloco Indirizzo: Via G. Pascoli
  • Proloco Telefono: +39 3355222175


Questo piccolo centro dell’entroterra adriatico vi offrirà diverse soluzioni, grazie alla sua particolare collocazione a pochi passi da Lecce, dalla riserva naturale de Le Cesine e dal centro commerciale della vicina Cavallino. Caratterizzata da interessanti esempi dell’architettura barocca, Castrì mostra i suoi punti di forza in una campagna dominata da antichi uliveti secolari e in una pasticceria di alta scuola, particolarmente apprezzata nel circondario e nel capoluogo di provincia. 







Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Castri di Lecce Per te

Questo piccolo centro dell’entroterra adriatico vi offrirà diverse soluzioni, grazie alla sua particolare collocazione a pochi passi da Lecce, dalla riserva naturale de Le Cesine e dal centro commerciale della vicina Cavallino. Caratterizzata da interessanti esempi dell’architettura barocca, Castrì mostra i suoi punti di forza in una campagna dominata da antichi uliveti secolari e in una pasticceria di alta scuola, particolarmente apprezzata nel circondario e nel capoluogo di provincia.