Localizzazione

Cosa c'├Ę qui vicino a Galatone?



Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: >10000
  • Localizzazione: Costiero
  • Localita:
  • Galatone:

    Oggi il borgo di Galatone è molto più esteso di quanto non fosse all’inizio del suo inurbamento. Tuttavia, i resti del castello medioevale riconducono all’originaria funzione difensiva dell’insediamento che in passato controllava il territorio. Fuori dal borgo antico, imboccando i percorsi rupestri, spiccano le numerose ville in stile Liberty, esotico e moresco a testimoniare l’elegante passato...

    Leggi tutto

    ... galatonese. I palazzi storici. Il percorso alla scoperta del centro storico di Galatone inizia dal Castello di Fulcignano edificato durante la dominazione normanna. Si caratterizza per la classica pianta quadrangolare, per le alte mura (circa 8 m) e le quattro torri. Il massimo momento di splendore della struttura si annovera intorno alla metà del XIV secolo ma la decadenza ebbe inizio a partire dal secolo successivo. Molto interessante anche il Palazzo Marchesale, sede dei feudatari di Galatone intorno al XVI. Nella prima metà del Settecento un terremoto fece crollare l’ala settentrionale del Palazzo e questo spiega come oggi si conservi solo parte del portale e dei decori delle finestre. Sulla facciata superstite è possibile ammirare gli stemmi delle famiglie che si sono succedute (Squarciafico, Pinelli, Pignatelli e Grillo). Da segnalare è anche la cinquecentesca Porta San Sebastiano, all’interno di quella che in passato era la cinta muraria. La Porta di San Sebastiano è l’unica delle tre originarie ad essere sopravvissuta fino ai nostri giorni. Nello specifico della Porta si possono ammirare gli stemmi dell’amministrazione civica di Galatone e dei principali feudatari del borgo, oltre alla statua del santo protettore della città.    Luoghi di culto. Una vera opera d’arte è il Santuario del Crocifisso della Pietà, costruito tra la fine del Seicento e gli inizi del Settecento, che insiste sull’omonima piazza. Sulla splendida facciata monumentale, riccamente decorata con fregi, nicchie e statue, spicca il portale ligneo intagliato. Lo stile Barocco è riconoscibile sia all’interno che all’esterno della chiesa dotata di un soffitto ligneo e di una cupola ottagonale affrescata. Molto interessanti sono anche la tardo seicentesca Chiesa del Crocifisso e la Chiesa della Assunta, la più grande di Galatone, costruita fra il 1591 e il 1595 da maestranze locali. Siti archeologici. In Contrada Coppola, fra distese di oliveti e piante secolari, è possibile ammirare l’omonimo Menhir, un’importante testimonianza dell’Età del Bronzo. Il monolite è alto più di 2 m e si presenta spezzato alla sommità, la parte mancante non è andata perduta ma si trova alla base del Menhir. Montagna Spaccata e La Reggia. Sono le piccole località balneari con cui Galatone di affaccia sullo Ionio. Entrambe costituiscono un vero patrimonio da salvaguardare e tutelare poiché dotate di un paesaggio costiero sfuggito all’edificazione. Per questo, la Regione Puglia ha riconosciuto in tali siti delle aree di interesse comunitario per l’assetto idrogeologico, per il patrimonio boschivo e per le aree naturali, di prato e pascolo. Qui la natura incontaminata sa regalare emozioni uniche.

    Chiudi

  • Polizia Indirizzo: Via Beato Egidio
  • Polizia Telefono: 0833865028
  • Proloco Indirizzo: Piazza Santissimo Crocifisso, 4
  • Proloco Telefono: 0833861316


Oggi il borgo di Galatone è molto più esteso di quanto non fosse all’inizio del suo inurbamento. Tuttavia, i resti del castello medioevale riconducono all’originaria funzione difensiva dell’insediamento che in passato controllava il territorio. Fuori dal borgo antico, imboccando i percorsi rupestri, spiccano le numerose ville in stile Liberty, esotico e moresco a testimoniare l’elegante passato galatonese.







Da non perdere



Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Galatone Per te

Oggi il borgo di Galatone è molto più esteso di quanto non fosse all’inizio del suo inurbamento. Tuttavia, i resti del castello medioevale riconducono all’originaria funzione difensiva dell’insediamento che in passato controllava il territorio. Fuori dal borgo antico, imboccando i percorsi rupestri, spiccano le numerose ville in stile Liberty, esotico e moresco a testimoniare l’elegante passato galatonese.