Localizzazione

  • Comune: Guagnano
  • Provincia: Lecce
  • Indirizzo: Piazza Madonna del Rosario, 13
  • Civico: 13
  • Telefono: 0832704021
  • Fax: 0832704646
  • E-mail: protocollo.comuneguagnano@pec.rupar.puglia.it
  • Web www.comunediguagnano.it

Cosa c'è qui vicino a Guagnano?



Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: 5000<10000
  • Localizzazione: Entroterra
  • Localita:
  • Guagnano:

    Alle porte dell’Arneo, terra di storia e natura selvaggia per larghi tratti sottratta all’intervento dell’uomo, vi attende Guagnano. La città è una delle più importanti patrie del vino salentino: ogni cosa in questo vivace centro del Salento settentrionale rimanda alla produzione del vino, in particolare del Negroamaro, vitigno autoctono ormai apprezzato e decantato in tutto il mondo. Non avrete tempo da perdere: il centro storico, gli itinerari naturalistici, le masserie didattiche, la cucina e la tradizionali sagre locali vi attendono per una permanenza...

    Leggi tutto

    ... indimenticabile.   La nobiltà delle origini medievali. Per buona parte del Medioevo, Guagnano è stato un piccolo villaggio del vasto contado di Oria, antica città di origine messapica. Con la formazione della Contea di Lecce e la successiva affermazione della feudalità, il casale passò sotto il controllo di prestigiose famiglie nobiliari come gli Orsini del Balzo, i De Adimaris e i Filomarini. Il centro storico di Guagnano si caratterizza per la presenza di una tipologia abitativa tipica del Salento, quella delle “case a corte”, organizzate attorno a un unico cortile che risulta separato dalla strada da un portale di ingresso comune. Tra i principali edifici religiosi vanno segnalate la settecentesca Chiesa Madre della Madonna Assunta, che incorpora dietro la sua imponente facciata barocca una più antica costruzione del Quattrocento, e la coeva Chiesa della Madonna del Rosario, al cui interno sono conservate le reliquie di quattro martiri e una suggestiva statua della Vergine. Di fronte a quest'ultima chiesa, nella piazza centrale di Guagnano, giace invece il duecentesco Palazzo Antico, di probabile origine bizantina. Profondamente rimaneggiato nel corso dei secoli, il piano nobile presenta volte affrescate con motivi liberty e con le raffigurazioni di Giuseppe Garibaldi, Giosuè Carducci, Giovanni Bovio ed Enrico Ferri.  Ai confini della Terra d'Arneo, tra storia, natura e cultura. Con il termine "Arneo" ci si riferisce una vasta porzione pianeggiante del Salento nord-orientale, compresa tra le località costiere di San Pietro in Bevagna e Torre dell'Inserraglio - e un ampio entroterra delimitato dai comuni di Manduria, Salice Salentino, Guagnano, Campi Salentina, Carmiano, Veglie, Leverano, Copertino e Nardò. Il toponimo “Arneo” indicherebbe la presenza di fiumi e paludi o, secondo altre fonti, si riferirebbe alla località di "Varneo", sita a nord della masseria Santa Chiara, in cui era situato il Pozzo d’Arneo famoso per la sua abbondante acqua.  Un tempo dominato da acquitrini, fitta boscaglia e macchia mediterranea, inframmezzato da casali scomparsi in epoca medievale e da masserie fortificate costruite in epoca moderna, l'Arneo fu uno dei teatri principali della storia del Salento: meta di incursioni piratesche, saracene e turche; riparo per i briganti tra Sette e Ottocento; territorio di bonifica nei primi decenni del Novecento e luogo in cui si svilupparono aspre lotte contadine, soprattutto nel secondo dopoguerra.  A partire dalla seconda metà dell’Ottocento, il paesaggio dell’Arneo è stato radicalmente trasformato da un profondo processo di vignetazione: gli usi e i costumi della popolazione si sono intimamente legati al ciclo coltivazione della vite e di produzione del vino; le abitazioni rurali, l’urbanistica dei piccoli centri, la rete viaria e quella idrica sono state progettate per rispondere a queste particolari esigenze produttive.  L'ambiente costiero è caratterizzato litorali stupendi e acque limpide, da sistemi lagunari, pinete, oasi protette, parchi naturali e da una fitta trama di torri costiere, collegate con le masserie fortificate dell’entroterra al fine di difendere il territorio dalle minacce provenienti dal mare. A Guagnano, in particolare, sono presenti numerose masserie. Tra le più importanti e suggestive occorre ricordare le masserie Bosco (XIX secolo), Camarda (XVII secolo), Marina (XIII secolo), Monte Calabrese (XVIII secolo), Nardo di Prato (XV-XVI secolo), Patriglione (XVIII secolo), Poggi (XIX secolo), Pucciano (XVII-XVIII secolo), San Gaetano (XV-XVI secolo).   La particolare posizione geografica dell'Arneo e la densità dei suoi avvenimenti storici restituiscono dunque un paesaggio multiforme, sorprendente nei suoi diversi aspetti naturalistici e rurali: si passa rapidamente dall’argento degli oliveti secolari, al verde delle viti, al blu del mare, ai rossi della terra, al bianco delle costruzioni rurali e al brunito della canicola estiva. 

    Chiudi

  • Descrizione Info Frazioni:

    La frazione di Villa Baldassarri. Il piccolo centro, che conta poco più di 1.000 abitanti, sorge a pochi minuti dal capoluogo comunale, in direzione nord-est, e ospita la suggestiva Chiesa del Carmelo. 

  • Polizia Indirizzo: Piazza Madonna del Rosario, s.n.c.
  • Polizia Telefono: 0832704002
  • Proloco Indirizzo: Piazza Madonna del Rosario
  • Proloco Telefono: +39 3275722893


Alle porte dell’Arneo, terra di storia e natura selvaggia per larghi tratti sottratta all’intervento dell’uomo, vi attende Guagnano. La città è una delle più importanti patrie del vino salentino: ogni cosa in questo vivace centro del Salento settentrionale rimanda alla produzione del vino, in particolare del Negroamaro, vitigno autoctono ormai apprezzato e decantato in tutto il mondo. Non avrete tempo da perdere: il centro storico, gli itinerari naturalistici, le masserie didattiche, la cucina e la tradizionali sagre locali vi attendono per una permanenza indimenticabile.  

La frazione di Villa Baldassarri. Il piccolo centro, che conta poco più di 1.000 abitanti, sorge a pochi minuti dal capoluogo comunale, in direzione nord-est, e ospita la suggestiva Chiesa del Carmelo. 







Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Guagnano Per te

Alle porte dell’Arneo, terra di storia e natura selvaggia per larghi tratti sottratta all’intervento dell’uomo, vi attende Guagnano. La città è una delle più importanti patrie del vino salentino: ogni cosa in questo vivace centro del Salento settentrionale rimanda alla produzione del vino, in particolare del Negroamaro, vitigno autoctono ormai apprezzato e decantato in tutto il mondo. Non avrete tempo da perdere: il centro storico, gli itinerari naturalistici, le masserie didattiche, la cucina e la tradizionali sagre locali vi attendono per una permanenza indimenticabile.