Localizzazione

  • Comune: Scorrano
  • Provincia: Lecce
  • Indirizzo: Via Umberto I, 35
  • Civico: 35
  • Telefono: 08361968033
  • Fax: 0836464007
  • E-mail: ufficioprotocollo.comune.scorrano@pec.rupar.puglia.it
  • Web www.comune.scorrano.le.it

Cosa c'è qui vicino a Scorrano?



Altre Informazioni

  • Siti Archeologici:
  • Abitanti: 5000<10000
  • Localizzazione: Entroterra
  • Localita:
  • Scorrano:

    Scorrano si presenterà con l’imponenza e l’eleganza dei suoi palazzi e vi conquisterà con le numerose chiese presenti in città, traccia del fervore religioso di queste popolazioni. La natura si manifesta in questo territorio attraverso i monumentali ulivi secolari posti a sud dell’abitato, nel Parco dei Paduli, di cui Scorrano fa parte. Ma la vera sorpresa arriva a luglio, con le celebrazioni religiose in onore di Santa Domenica e il trionfo delle luminarie: non perdetevi questo straordinario evento conosciuto in tutto il...

    Leggi tutto

    ... mondo.   Il centro storico e l’itinerario delle chiese. Possenti e nobili palazzi vi accompagneranno nella visita al centro storico di Scorrano. Il più importante di questi è Palazzo Frisari, che per secoli ha ospitato le famiglie feudali del luogo, cui se ne affiancano molti altri costruiti tra Cinque e Settecento: da Palazzo Veris a Palazzo De Luca, da Palazzo Monosi a Palazzo Presicce, da Palazzo Siciliano a Casa Papadia e Casa Torre. Edificato sul sito di una preesistente struttura di epoca aragonese, Palazzo Frisari fu modificato nel corso dei secoli fino ad assumere nei primi decenni del '700 l'attuale aspetto. Caratterizzato dall'ampio portone d'ingresso sovrastato dalla balconata dallo stemma dei duchi Frisari, il palazzo si sviluppa attorno ad una corte interna. Vi è annessa la cappella gentilizia dedicata a Santa Barbara. Da non perdere sono anche l’antico Sedile e la Torre dell'Orologio. Antica sede del Municipio, il Sedile fu edificato nel XV secolo sebbene presenti una facciata risalente alla seconda metà del XIX secolo. Elementi caratterizzanti sono lo stemma civico e un'epigrafe latina del XVII secolo. La Torre dell’Orologio fu costruita nel 1819. Suddivisa in tre ordini, nel primo campeggia lo stemma della città, nel secondo il quadrante dell'orologio mentre nel terzo sono collocate le campane. Notevoli sono anche le “case a corte”, site in via Garibaldi e risalenti prevalentemente al XV secolo. Rispondono a una tradizionale tipologia di strutture insediative tipiche della provincia di Lecce. Sono composte da diverse unità abitative, affacciate su uno stesso cortile. Porta Terra, detta comunemente "Porta" o Arco di Santa Domenica, è l'unica testimonianza tutt'ora esistente dell'antica cinta muraria eretta a difesa del borgo medievale. Essa presidia l'ingresso al centro storico di Scorrano. Sulla sommità e all'interno della porta sono visibili affreschi a tema religioso. Ma la caratteristica di Scorrano è forse data dalla copiosa presenza di chiese, molto spesso legate all’attività di ordini religiosi o di confraternite. La più importante è la Chiesa Madre di Santa Domenica, composta da due parti costruite in tempi diversi tra il XVI e il XVII secolo. La struttura, a croce latina e in stile barocco, ospita al suo interno dieci altari e numerose raffigurazioni religiose. Seguono la Chiesa della Purificazione della Beata Vergine Maria, sede dell'omonima Confraternita; la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, parte del complesso conventuale dell'ordine dei Cappuccini; la Chiesa di San Francesco d'Assisi, detta degli Agostiniani; la Chiesa della Madonna della Luce, edificata nel 1735 sui resti di un importante insediamento greco-bizantino del quale è rimasta traccia nel sepolcreto; la Chiesa di Santa Lucia e la Chiesa della Madonna di Costantinopoli. La capitale mondiale delle luminarie. Nella prima decade di luglio Scorrano è pronta a stupirvi con le celebrazioni in onore di Santa Domenica. La gara di luminarie organizzata in questa occasione richiama ogni anno migliaia di visitatori provenienti da diverse parti del mondo: la luce artificiale di milioni di led e lampadine squarcia il buio nella notte di Scorrano. Le spettacolari “accensioni” a ritmo di musica delle colossali luminarie testimoniano la maestranza dei “paratori” salentini, ormai divenuti famosi a livello internazionale. In un tripudio di luci, colori e suggestioni si esprime la devozione religiosa e lo spirito di comunità, con spettacoli, fuochi pirotecnici, musica e percorsi enogastronomici.   Un tuffo tra gli ulivi del Parco dei Paduli. Il territorio di Scorrano comprende parte del Parco dei Paduli, consigliato a chi vuole stare a contatto con la natura e immergersi in un paesaggio rurale dominato da interminabili distese di ulivi monumentali. Il Parco ricopre un’area occupata, fino al XIX secolo, dal Bosco Belvedere: una fitta foresta di querce delle quali oggi rimangono solo pochi esemplari, sfuggiti alla distruzione. Il tutto è compreso nel Parco Agricolo Multifunzionale dei Paduli, sorto nel 2003 con il coinvolgimento dei comuni di San Cassiano, Supersano, Surano, Nociglia, Botrugno, Scorrano, Sanarica, Giuggianello, Maglie e Muro Leccese. Il progetto di una rete tra i centri del Parco si pone l’obiettivo della salvaguardia e della valorizzazione del territorio, anche attraverso la difesa della funzione economica dell’attività agricola, che ha segnato la storia dello sviluppo economico di quest'area. 

    Chiudi

  • Polizia Indirizzo: Piazza Vittorio Emanuele
  • Polizia Telefono: 0836460237
  • Proloco Indirizzo: Via I. Veris, 43
  • Proloco Telefono: +39 3388859449


Scorrano si presenterà con l’imponenza e l’eleganza dei suoi palazzi e vi conquisterà con le numerose chiese presenti in città, traccia del fervore religioso di queste popolazioni. La natura si manifesta in questo territorio attraverso i monumentali ulivi secolari posti a sud dell’abitato, nel Parco dei Paduli, di cui Scorrano fa parte. Ma la vera sorpresa arriva a luglio, con le celebrazioni religiose in onore di Santa Domenica e il trionfo delle luminarie: non perdetevi questo straordinario evento conosciuto in tutto il mondo.  







Mappa/Localizzazione

Vedi sul tuo navigatore!

Scorrano Per te

Scorrano si presenterà con l’imponenza e l’eleganza dei suoi palazzi e vi conquisterà con le numerose chiese presenti in città, traccia del fervore religioso di queste popolazioni. La natura si manifesta in questo territorio attraverso i monumentali ulivi secolari posti a sud dell’abitato, nel Parco dei Paduli, di cui Scorrano fa parte. Ma la vera sorpresa arriva a luglio, con le celebrazioni religiose in onore di Santa Domenica e il trionfo delle luminarie: non perdetevi questo straordinario evento conosciuto in tutto il mondo.